Escursionismo
DOLOMITI ZOLDANE E CADORE, INCANTO DEI MONTI
Lunedì 3 - Domenica 9 agosto 2000
Un fantastico trekking residenziale al confine tra i monti di Zoldo e quelli di Cortina, con comode, bellissime escursioni in gruppi montuosi celebri (Pelmo, Antelao) e meno noti, come il magnifico Bosconero.

Rocchetta del Bosconero

PROGRAMMA

ESCURSIONI GIORNALIERE CON ZAINI LEGGERI, BASE IN ALBERGO CON STANZE SINGOLE, A DUE E TRE LETTI

1° giorno

Ritrovo alle ore 7.30 a Milano Lambrate, quindi partenza in auto per il passo di Cibiana; in alternativa possibile viaggio in treno

Sistemazione in albergo

Passo Cibiana (1530 m), escursione per boschi e radure all'affascinante villaggio abandonato di Arsiera, con possibile visita alle miniere poco sopra il borgo – 2,30 ore di cammino, 250 m di dislivello in salita 

2° giorno

Dolce salita per strada militare alla vetta del Monte Rite (2181 m), dove sorge uno dei musei di Messner; l'ampia cima è un meravigliso balcone su tutte le Dolomiti orientali: Pelmo, Civetta, Antelao, Marmarole, Tofane e Sorapiss; rientro al passo per il sentiero naturalistico lungo le trincee della Grande guerra – 4,30 ore di marcia, 700 m di dislivello in salita 

3° giorno

Giro delle forcelle: forcella Ciavazoles, breve salita alla croce degli Sfornioi, con vista stupenda su Dolomiti friulane, Antelao e Pelmo; traversata alla forcella Bella; discesa al passo di Cibiana – 5 ore di marcia, 700 m di dislivello in salita

Nel pomeriggio visita facoltativa al paese di Cibiana e ai suoi murales

4° giorno

Passo Cibiana, forcella La Calada (1858 m); bellissima traversata degli Spiz de San Piero al cospetto dei magnifici, semisconosciuti gruppi dolomitici del Bosconero e degli Sfornioi; discesa a Cornigian e rientro al passo - 5 ore di cammino e 500 m di dislivello

5° giorno

Trasferimento al passo Duran, fantastica salita alla facile cima del San Sebastiano, affacciata sulle meravigliose pareti del Civetta, della Moiazza e del Pelmo - 5 ore di cammino e 700 m di dislivello

6° giorno

La cima più facile e più spettacolare tra quelle delle "Dolomiti sconosciute": il Sasso di Bosconero - 5 ore di cammino e 1000 m di dislivello, con possibilità di fermarsi alla forcella, altrettanto spettacolare

7° giorno

Trasferimento al passo Staulanza; breve, stupenda escursione alla cima del Crot al cospetto della formidabile parete nord del Pelmo, con vista a 360° sulle Dolomiti occidentali (Marmolada, Sella, Pale di San Martino) e del Cadore - 3 ore di cammino e 500 m di dislivello

 

Rientro in auto (o in treno) a Milano con arrivo alle 20.00 circa

 

INFORMAZIONI

 

Guida di Vie Alte

+39 3407183750

Massimo partecipanti: 10 persone

 

 • Sistemazione in albergo con trattamento di mezza pensione

 • Equipaggiamento: normale da trekking

 • Nel caso di modifica del programma, per cause non dipendenti dal volere della guida, gli eventuali costi aggiuntivi saranno divisi tra i partecipanti

 

 Difficoltà: FACILE

 Impegno: ••

 

COMPRESO – NON COMPRESO – PREZZO 

COMPRESO

• Organizzazione e assistenza nella preparazione del programma da parte di Vie Alte

• Accompagnamento da parte di una guida

• Attrezzatura comune di sicurezza e pronto soccorso

• Trattamento di mezza pensione in albergo (cena, pernottamento, prima colazione)

• Costi di viaggio e albergo della guida

 

NON COMPRESO

 • Pranzi di mezzogiorno, extra a cena

 • Trasferimento al punto di partenza del programma, trasferimenti interni e rientro

PREZZO

530 euro

 

Condividi questa pagina